Traduzioni per e-commerce

La traduzione in 14 lingue cattura il 90% del mercato globale

Tradurre contenuti digitali fa decollare il commercio elettronico

Internet e l’apertura dei mercati globali hanno rivoluzionato modalità e strategie di  vendita e marketing digitale, e con esse i processi di traduzione, localizzazione e internazionalizzazione.

Tradurre siti web, e-commerce e contenuti digitali è fondamentale per il buon esito delle campagne marketing globali per 3 motivi: tradurre nella lingua madre del consumatore internazionale ispira fiducia e induce all’acquisto, ottimizza Customer Experience (CX) e percezione del marchio all’estero, e assicura un vantaggio competitivo con incremento di traffico, tasso di conversione e quote del mercato globale sottratto ai competitor.

Come mostrano le indagini di mercato, il 72% dei clienti all’estero preferisce acquistare prodotti con informazioni tradotte nella propria lingua madre (fonte Common Sense Advisory). Tanto che, ai fini dell’acquisto la lingua diventa spesso un fattore più determinante del prezzo.
 

Localizzare e-commerce significa tradurre per il mercato locale

Per un’azienda che punti a globalizzare, tradurre il proprio sito web, e-commerce marketplace o negozio online è quindi indispensabile, ma non sufficiente. Per spingere le vendite online occorre una localizzazione che trasmetta con stile e tono coerente i contenuti marketing nelle lingue target, ma che sappia anche declinarli in funzione della cultura locale, ovvero comportamenti, valori e aspettative dei clienti internazionali.

E’ per questo che le strategie di e-commerce e marketing digitale dei maggiori brand mondiali nel mondo del fashion, lusso e commodity si affidano da sempre ai servizi di localizzazione multi-lingue di Trans-Edit.

I nostri team di traduttori madrelingua, copywriter e specialisti SEO radicati nei mercati locali, con un expertise specialistico di eccellenza nei settori merceologici del commercio elettronico, producono per voi contenuti digitali persuasivi in tutte le lingue, favoriscono l’engagement dei clienti e ottimizzano il vostro posizionamento e indicizzazione sul web.
 

Ma in quali lingue tradurre?

Un’oculata strategia di marketing digitale inclusiva di localizzazione contenuti e interfacce di siti web istituzionali, commercio elettronico, portali ed e-shop deve anche valutare con attenzione il potenziale di vendita online di ogni paese per decidere in quali e quante lingue investire.

Se attualmente gli USA guidano la classifica mondiale dei paesi a maggiore potenziale di business digitale con >278 mln di utenti e la maggiore spesa procapite annua, seguiti da Cina, Brasile e Russia, entro il 2020 si prevede un drastico calo dell’inglese come lingua dominante l’e-commerce, a favore di cinese, spagnolo, russo e arabo, ma anche di altre lingue di paesi emergenti quali turco, indonesiano e farsi (fonte Translated).

Secondo i dati più recenti, sarebbe sufficiente localizzare i propri prodotti e documenti online in 14 lingue per far decollare le vendite digitali e intercettare il 90% della popolazione dei paesi economicamente più sviluppati.

 

 



All rights Reserved Trans-Edit Group srl