La reputazione è tutto: Trans-Edit Group e “l'educazione” degli stakeholder aziendali

Trans-Edit fornisce l'interpretariato in simultanea italiano-inglese e viceversa durante un incontro ai vertici aziendali per diffondere la cultura della reputation management

La sede della Mediolanum Corporate University, istituto educativo al servizio della Community Mediolanum, di Basiglio (MI) è stata teatro di un incontro tra Reputation Institute e i responsabili della comunicazione di note aziende italiane.
Il tema era alquanto attuale, in un periodo storico dove la credibilità è merce rara: promuovere la sensibilità imprenditoriale in materia di gestione della reputazione aziendale e integrarla nelle proprie strategie di sviluppo come leva del vantaggio competitivo.

In quattro ore d'intensa esposizione, Oscar di Montigny, Direttore Marketing e Comunicazione di Banca Mediolanum, e gli oratori di Reputation Institute hanno spiegato come la reputazione aziendale, basata sui capisaldi unici e distintivi di ogni azienda quali identità, posizionamento e missione, sia un asset strategico da integrare nei processi di business planning, e come la sua importanza sia tale da impattare fortemente persino sulle performance finanziarie e sull’andamento del titolo nel caso delle società quotate.
Gli studi effettuati mostrano infatti che le imprese che riescono a costruirsi una fama eccellente valgono fino al 30% in più rispetto a quelle dall’allure più appannata, e che le conseguenze di una valida reputation strategy concorrono a determinare i rapporti reali e concreti delle aziende con il mondo circostante, dai clienti alle istituzioni, passando per tutti gli stakeholder coinvolti nella supply chain.

Il dibattito che ne è seguito ha dato luogo a un vivace momento di aggregazione e condivisione di esperienze e best practices tra opinion leader.
L'evento si è concluso con un intervento del Presidente Ennio Doris e con la visita al Mediolanum Museum, che racconta i quasi 30 anni di storia del Gruppo Mediolanum attraverso un percorso logico-narrativo.

Trans-Edit Group per questa occasione ha fornito un servizio di interpretariato in simultanea da italiano a inglese e viceversa. Il tema dell'incontro potrebbe ingannevolmente sembrare semplice, ma rappresenta di fatto un concetto di grande attualità e di matrice assolutamente innovativa.
Spiegare in un'altra lingua come mettere a fattore comune di tutte le funzioni e le Business Unit la propria onorabilità per far crescere l'azienda e come raggiungere livelli di eccellenza con il buy-in e il commitment del top management è cosa quantomai delicata. E il successo di questo esclusivo think tank di comunicatori è stato ottenuto anche grazie alla professionalità dell'interprete Trans-Edit, che ha saputo tradurre in modo esemplare le argomentazioni degli oratori.

 

 

 

 



All rights Reserved Trans-Edit Group srl