Giovani lavoratori crescono

In Trans-Edit varati i primi stage “Alternanza Scuola-Lavoro”: un’alleanza vincente

Come azienda da sempre sensibile alla responsabilità sociale, Trans-Edit non poteva esimersi dal contribuire fattivamente alla promozione dell’Alternanza Scuola-Lavoro (ASL). Prevista dalla legge 107/2015 nel quadro della recente riforma scolastica, l’ASL è una metodologia didattica che prescrive lo svolgimento di periodi di formazione in azienda per gli studenti degli ultimi tre anni delle scuole secondarie di II grado.

Tre sono fino a ora le esperienze concluse con successo. La prima a inizio febbraio, con l’accoglienza in azienda di Camilla e Alice, due liceali diciassettenni dell’Istituto Maddalena di Canossa di Monza, indirizzo Scienze Umane, che hanno potuto sperimentare la vita lavorativa in un’azienda strutturata, dinamica e all’avanguardia come Trans-Edit.

Benché abituata da ormai 13 anni a condurre in-house stage e tirocini formativi per universitari e laureandi in lingue, Trans-Edit ha vissuto come una vera novità la presenza di due studentesse così giovani, ancora in piena formazione, ma cariche di energia e motivazione ad apprendere. Anche le apparenti difficoltà iniziali (esigua affinità del percorso di studi con l’attività aziendale, assegnazione di un tutor dedicato per ogni reparto e programmazione di mansioni qualificanti e formative rispetto alle spesso abusate fotocopie) si sono trasformate in sfida e ulteriore occasione di scambio e conoscenza, con un ritorno ben superiore alle aspettative.

Al termine dell’Alternanza, Camilla e Alice ci hanno ringraziato con le seguenti parole che hanno commosso tutti.

(…) Ci ha molto colpito il duro lavoro che sta dietro a una società come la vostra e anche come abbiamo potuto subito ambientarci e integrarci con i vostri collaboratori: tutti si sono dimostrati molto disponibili e gentili nei nostri confronti. Ci hanno accolto con pazienza e fatto capire nei dettagli le diverse mansioni da svolgere in un clima davvero sereno. Durante questa esperienza ci siamo anche divertite e soprattutto abbiamo capito una cosa tanto semplice quanto fondamentale: chiunque è felice quando riesce a fare un lavoro che gli piace. Grazie!

Sulla scia di questo entusiasmo abbiamo quindi accolto volentieri qualche mese dopo Francesco, proveniente dall’Istituto Tecnico Tecnologico Salesiano "don Bosco" di Milano. Subito integrato nel reparto grafico/DTP, ha colpito tutti sia per il livello di maturità e competenza dimostrato, sia per la bellissima lettera di commiato con cui ci ha salutato:

“Ho iniziato questo periodo di stage con qualche timore, con l’idea che tutti i giorni per otto ore avrei solo fatto fotocopie o altre piccole commissioni non particolarmente formative. La mia esperienza è stata, invece, molto diversa. Fin dal primo giorno in cui sono entrato in Trans- Edit, non solo ho trovato un ambiente molto accogliente ma mi è stato subito dato un lavoro per un cliente vero! Quando ho fatto degli errori nessuno si è spazientito o arrabbiato; semplicemente mi hanno fatto notare l’errore e mi hanno dato la possibilità di rimediare subito. Ogni persona che ho salutato mi ha ringraziato e mi ha augurato il meglio per il futuro e io sarei davvero contento di tornare qui, dove mi hanno aiutato a migliorare sia da un punto di vista professionale che personale.”

A inizio luglio si è conclusa poi la terza esperienza di Alternanza con Alessandro, provenienza Liceo Linguistico Manzoni di Milano, che si è rivelato curioso, poliedrico e interessato a ogni aspetto della vita aziendale, cui ha mostrato di partecipare attivamente.

Avere potuto contribuire, ancorché per un breve periodo, a valorizzare e responsabilizzare questi quattro ragazzi, è stata per noi di Trans-Edit un’esperienza che ha superato ogni aspettativa. Un’occasione preziosa per mettere a disposizione la nostra esperienza e il nostro tempo, a fronte di un ritorno incalcolabile in termini di spontaneità, apporto di prospettive inedite, energia e propositività.

Non sono poche le aziende sul territorio italiano che come Trans-Edit stanno attivando rapporti di Alternanza Scuola-Lavoro con esiti win-win per tutti gli stakeholder. Molte di queste esperienze virtuose assicurano anche pieno sbocco occupazionale ai ragazzi coinvolti, a dimostrare che le nuove generazioni rappresentano senza dubbio una ricchezza inestimabile da coltivare e una scommessa sul futuro carica di speranza, aspettative e fiducia.

 

 

 

 



All rights Reserved Trans-Edit Group srl